È morto il dott. Erich Ritter, ricercatore di squali

Il dott. Erich Ritter, probabilmente il ricercatore di squali più famoso al mondo, è deceduto il 28 agosto 2020 per una malattia cardiaca in Florida, sua patria adottiva, a soli 61 anni.

Heiko Blessin, capo delle spedizioni di ricerca della JBL, lo ricorda con un necrologio personale: Si dice che tutti possano essere sostituiti – ma non è così per Erich Ritter. Il suo entusiasmo e la sua dedizione per gli squali in via di estinzione erano senza precedenti!

Erich ed io ci siamo conosciuti alla fiera degli sport acquatici “Boot 2004”. A quel tempo faceva ancora parte dell'organizzazione per la protezione degli squali SharkProject.

JBL stava organizzando un workshop per 80 partecipanti sul Mar Rosso ed Erich fu subito d'accordo a venire a farci visita e ad offrire ai nostri partecipanti una lezione sulle interazioni con gli squali. Nel 2005 arrivò a Marsa Shagra di pomeriggio, e passammo due ore a chiacchierare prima che lui tenne il suo discorso. Trovai molto convincente il suo ragionamento sul fatto che gli squali non riconoscono il sangue umano: gli squali non hanno mai attaccato le donne con le mestruazioni che nuotano in mare! Non so se si trattasse di senso dell'umorismo svizzero o del suo personale humor – ma una cosa del genere non si dimentica mai. Il giorno dopo riprese l'aereo per gli Stati Uniti senza andare in acqua. Aveva un polpaccio reciso dopo un incidente con uno squalo, e faceva dell'umorismo anche su questo, dicendo che avrebbe vinto qualsiasi gara di breakdance semplicemente camminando sul palcoscenico. Durante la nostra spedizione in Sud Africa del 2006, ci coordinammo in modo che il suo gruppo e il nostro fossero nello stesso hotel ad Aliwal Shoal nello stesso periodo. Di sera, di sua spontanea volontà, per la nostra amicizia e per pura passione, ha offerto una lezione sugli squali bianchi al gruppo di JBL. Le sere successive sedevamo a lungo insieme, e parlavamo della nostra infanzia, quando per entrambi furono gettate le basi della nostra passione per gli oceani. Ci rendemmo conto che per entrambi il fattore decisivo del nostro fascino per il mare fu probabilmente la serie televisiva Flipper. Erich stava ancora lavorando alla sua tesi di dottorato sul pesce persico quando io sono diventato un biologo marino. Ma si trasferì in Florida, molto più vicino al nostro amato modello di vita Flipper. L'ho visto l'ultima volta nelle Bahamas nel 2018. Quando Christian Redl, detentore del record mondiale di immersione in apnea, Erich ed io sedevamo nel bungalow di sera, Erich si intratteneva scrivendo articoli di ricerca o utilizzando i social media. Una delle ultime cose che lo ricordo dire è: „Se non riesci ancora a fare foto decenti agli squali, hai sbagliato lavoro!“.

Ci mancherai, Erich!

© 31.08.2020 JBL GmbH & Co. KG

Cookie, qualche informazione e poi continua la navigazione

Anche il sito di JBL utilizza diversi tipi di cookie per poterti offrire una funzionalità completa e molti servizi. I cookie tecnici e funzionali sono strettamente necessari al funzionamento di questo sito. Inoltre utilizziamo i cookie per il marketing. Questo ci permette di riconoscerti alla tua prossima visita sul nostro vasto sito, di misurare il successo delle nostre campagne pubblicitarie e, tramite i cookie di personalizzazione, di rivolgerci a te individualmente e in modo diretto adattandoci ai tuoi bisogni, anche al di fuori del nostro sito web. Puoi decidere quali cookie accettare e quali rifiutare (per maggiori informazioni vedi "Modificare le impostazioni") in qualunque momento – anche in un momento successivo.

Hai più di 16 anni? Allora conferma l'utilizzo di tutti i cookie con "Ho preso atto" – e potrai continuare la navigazione.

Seleziona le tue impostazioni cookie

Cookie tecnici e funzionali, per fare in modo che tutto funzioni al meglio quando visiti il nostro sito.
Cookie di marketing, per riconoscerti sulle nostre pagine web e per poter misurare il successo delle nostre campagne pubblicitarie.