Combattere le alghe

Così riuscirai a risolvere durevolmente e con successo i problemi con le alghe

Diciamoci la verità: chiunque possieda un laghetto dovrà prima o poi occuparsi del tema alghe. Sarà perché si sta confrontando per la prima volta con questo problema, sarà perché ha già tentato di affrontarlo in vari modi e con vari prodotti ma senza risultato durevole. I ricercatori della JBL si sono occupati di questo problema e hanno elaborato un concetto di garantito successo.

Per un successo garantito è necessario naturalmente seguire scrupolosamente ogni passaggio delle istruzioni d'uso. Lo stesso vale per il concetto JBL 1-2-3 via le alghe: esegui ogni passaggio nella sequenza esatta. Allora funzionerà! Te lo promettiamo e te lo garantiamo!

Il sistema "1-2-3 via le alghe!" con garanzia

Controllo permanente delle alghe – così funziona

Qualche alga nel laghetto non costituisce un problema e fa parte di un laghetto sano. Se invece l'acqua diventa verde o le alghe filiformi si propagano, hai un problema con le alghe che devi affrontare. Una lotta efficace e duratura consiste, come detto, in tre passi.

1° Passo

Stabilizza l'acqua apportando dei minerali per regolare il pH in modo tale che i prodotti antialghe del secondo passo possano esercitare il loro effetto. Se i valori del pH sono troppo alti, gli antialghe non funzionano efficacemente e oscillazioni forti e spontanee mettono a rischio la stabilità del tuo laghetto! Alla sera, prima di aggiungere l'antialghe, versa nel tuo laghetto JBL StabiloPond KH . Così il pH del tuo laghetto si stabilizzerà e si troverà nel campo ideale in cui gli alghicidi avranno efficacia.

Mineralienzugabe zur pH-Stabilisierung
2° Passo

Ora aggiungi l'alghicida, possibilmente mirato al tipo d'alga presente. Se si tratta di diversi tipi di alghe, JBL AlgoPond Forte * è la scelta giusta. Se hai un problema con le alghe fluttuanti (acqua verde), utilizza JBL AlgoPond Green * .

Schwebealgen (Grünes Wasser)

In caso di alghe filamentose (strutture verdi a forma di filo sul fondo, sulle piante e sui sassi) usa, come con altre specie di alghe, JBL AlgoPond Forte *.

Alghe filamentose

In genere è importante somministrare l'alghicida al MATTINO nell'acqua del laghetto. La ragione è che la mattina il pH dell'acqua è più basso e l'antialghe può svolgere la sua azione nel modo migliore. La sera sarebbe controproducente perché il pH sale nella giornata e limiterebbe l'efficacia dell'alghicida!

3° Passo

Nel terzo passo si tratta di rimuovere il fosfato, la sostanza nutritiva delle alghe. Non appena le alghe sono morte in seguito al secondo passo, rilasciano nell'acqua i nutrienti legati durante la loro crescita. La prossima generazione, quindi, ritroverebbe una buona scorta di nutrienti. Con l'aiuto di un eliminatore di fosfato ( JBL PhosEx Pond Direct ) togli alla prossima generazione di alghe i nutrienti e con questi la loro base vitale. Le alghe non potranno più ricrescere!

La JBL ti dà la garanzia sul funzionamento!

JBL offre una garanzia di funzionamento sul concetto "1-2-3 via le alghe!". Dai numerosi riscontri dei proprietari di laghetti è risultato che l'80% di loro aveva dosato il prodotto in maniera errata perché avevano calcolato MALE il litraggio del laghetto. Sul sito della JBL trovi una calcolatrice per rilevare il volume del tuo laghetto che ti indicherà in modo molto preciso il suo litraggio:

Laboratorio per laghetti / calcolatore laghetti

Questo laboratorio per laghetti, unico al mondo, ti dà un mirato supporto nella lotta contro i problemi di alghe e di intorbidimento.

Un'ultima parola prima di terminare

Ora il tuo laghetto è privo di alghe e hai avuto successo con il concetto JBL "1-2-3 via le alghe!". Ovviamente avremmo preferito venderti un unico prodotto per la risoluzione di tutti i problemi. Purtroppo un tale prodotto non esiste e anche tu avrai constatato che un laghetto rappresenta un sistema biologico complesso e sensibile!

Il successo del concetto JBL "1-2-3- via le alghe!" è dovuto all'approccio scientifico dei problemi. Se l'anno seguente ti si presentassero nuovamente problemi con le alghe sarai ben preparato. Chi capisce ed esegue i tre passi (stabilizzazione – lotta contro le alghe – limitazione dei nutrienti) avrà anche successo. Ti auguriamo molti momenti felici con il tuo laghetto.

* Usare i biocidi con cautela. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto!