Pulizia del laghetto

Pulizia e manutenzione del laghetto

Foglie, fango e pioggia – cosa devo fare?

In OGNI laghetto non coperto da un tetto si formerà col tempo una fanghiglia a causa del fogliame, le foglie delle piante acquatiche e gli altri apporti dall'aria (polveri sottili). Gli stagni naturali e i laghi piccoli hanno lo stesso problema e si interrano sempre di più – un processo che può durare anni o decenni ma che non si può evitare. Detto in altre parole: ogni laghetto o stagno senza deflusso ha una durata di vita limitata. Ed è proprio questo che non desideri per il tuo laghetto da giardino. Per proteggerlo devi prendere delle contromisure.

Le foglie diventano fango

Una rimozione meccanica delle foglie degli alberi e delle piante acquatiche è già di grande aiuto. Ma sostieni il tuo laghetto anche sott'acqua: le foglie che affondano formano uno strato più o meno spesso sul fondo dove i batteri le decompongono lentamente, consumando ossigeno. Per incrementare e accelerare la decomposizione della fanghiglia, JBL ha sviluppato JBL SediEX Pond . Il prodotto è costituito da due componenti: una componente sono i batteri depuratori altamente efficaci che decompongono la materia organica e l'altra è l'ossigeno attivo, senza il quale questa decomposizione non sarebbe possibile. Versa entrambe le componenti sullo strato di fanghiglia del tuo laghetto. Grazie all'ossigeno i batteri decomporranno lentamente la fanghiglia. Se gli strati sono troppo spessi, la mera aggiunta di batteri e ossigeno non è più sufficiente. Devi aiutare meccanicamente e togliere la melma con una pala o un rastrello dal tuo laghetto. Alcuni proprietari di laghetti si meravigliano poi che della profondità iniziale di 180 cm sia rimasto solo uno strato d'acqua libero di 80 cm! Non rimane loro altro che pulire il laghetto completamente fino in fondo. In genere però si raccomanda di rimuovere la fanghiglia a piccoli tratti perché comporta meno stress per il laghetto che UNA azione violenta.

Quando le alghe muoiono

Dopo aver aggiunto al tuo laghetto l'antialghe di tua scelta, le alghe moriranno e rilasceranno i nutrienti legati nell'acqua del laghetto. Proprio in questo momento è di aiuto un cambio parziale dell'acqua, accompagnato da una pulizia del fondo, da eseguire con un aspiratore per laghetti. Se non ne possiedi uno e non hai interesse a comprarlo, chiedi al tuo rivenditore specializzato se ha un aspiratore a noleggio.

Cambio parziale dell'acqua

Normalmente non è necessario cambiare l'acqua nel tuo laghetto. La pioggia lo riempie con acqua o, durante i periodi di siccità, tu usi l'acqua del rubinetto. Ciò non è ideale perché l'acqua piovana rende l'acqua del laghetto sempre più morbida e quindi sempre più povera di minerali, ma questa è la realtà.

Ma la sostituzione dell'acqua evaporata nel laghetto non è priva di inconvenienti. L'acqua che evapora è acqua pura (H2O), i minerali rimangono nel laghetto e l'acqua si arricchisce di minerali, diventando più dura. Se aggiungi ora regolarmente acqua del rubinetto o sorgiva di una durezza X, questa durezza si aggiunge a quella presente nel laghetto. A loro volta i pesci e le piante non amano l'acqua troppo dura. Perciò ha più senso cambiare una parte dell'acqua che sostituirla continuamente.

Cambi parziali dell'acqua contro le colorazioni

L'acqua del tuo laghetto ha assunto un colore marrone o giallastro? Con un cambio parziale dell'acqua "diluisci" le sostanze che hanno portato alla sua colorazione. Dopo 3-5 cambi parziali dovrebbe essere sparita ogni colorazione e il laghetto tornerà ad essere cristallino. Ideale sarebbe eseguire il cambio parziale dell'acqua, accompagnato da una pulizia del fondo, da eseguire con un aspiratore per laghetti. Se non ne possiedi uno, chiedi al tuo rivenditore specializzato se ha un aspiratore a noleggio.

Così esegui un cambio parziale dell'acqua

Con l'aiuto di una pompa a immersione aspiri l'acqua dal tuo laghetto. Utilizza quest'acqua per le piante del tuo giardino perché contiene molti nutrienti utili. Nel caso ideale puoi collegare l'aspirazione dell'acqua con l'aspirazione della melma. Beh, è meglio se spargi la melma nell'orto e sotto le piante che sul prato dove darebbe l'idea di un cantiere. Ma per i tuoi cespugli e per le altre piante in giardino non c'è niente di meglio!

Pompa fuori tanta acqua dal laghetto finché il livello si sia abbassato di circa 15 cm e poi riempilo con acqua di rubinetto o acqua di pozzo (adatta). Prepara l'acqua nuova con il condizionatore d'acqua JBL BiotoPond un condizionatore d'acqua per neutralizzare le sostanze dannose come ad esempio i metalli pesanti. Dosa il condizionatore in base alla quantità d'acqua nuova.

Un cambio parziale dell'acqua contro il calore

Soprattutto nei laghetti piatti i lunghi periodi di calore portano a temperature sopra i 30 °C. Allora è il momento di agire, meglio sarebbe farlo anche prima. Ombreggiare il laghetto con ninfee con molte foglie galleggianti aiuta a non far aumentare ancora di più la temperatura dell'acqua. Anche un cambio parziale dell'acqua serve, dato che l'acqua di rubinetto o di pozzo sarà decisamente più fresca. In questo modo puoi abbassare facilmente la temperatura dell'acqua sotto i critici 30 °C.