Allestire un terrario

Come desideri allestire il tuo terrario?

Come allestire un terrario? Prima di tutto è necessario sapere quali animali si vogliono tenere e quali sono le loro esigenze riguardo lo habitat.

La distinzione base è tra terrari della foresta pluviale e terrari desertici. Naturalmente ci sono molti altri fattori per definire meglio questa grossolana distinzione. In un terrario della foresta pluviale, ad esempio, è importante sapere se gli animali vivono a terra piuttosto che sugli alberi e, in questo caso, se hanno la possibilità di potersi arrampicare.

In un terrario desertico è importante sapere se gli animali provengono da un deserto sabbioso e hanno quindi bisogno di sabbia fine, o se vivono su un terreno desertico duro, pieno di sassi, come i pregiati gechi leopardo. Inoltre è determinante sapere se gli animali sono diurni, crepuscolari o notturni. Questo è rilevante per regolare la temperatura e l’illuminazione.

Un altro tipo di terrario è il cosiddetto acquaterrario, chiamato anche paludario. È composto da una parte sommersa nell’acqua e da una emersa.

Le domande basilari da prendere in considerazione riguardo all’allestimento sono:

  • La cura degli animali

    Scopri di più
  • Fabbisogno di spazio

    Scopri di più
  • Substrato

    Scopri di più
  • Ambiente

    Scopri di più
  • Sicurezza

    Scopri di più
  • Sorgenti di luce

    Scopri di più
  • Fabbisogno termico

    Scopri di più
  • Umidità dell’aria

    Scopri di più
  • Alimentazione

    Scopri di più