Alghe - le piante dell'acqua marina

Alghe - le piante dell'acqua marina

Alghe e piante nell'acqua marina

Negli oceani, a differenza che nell'acqua dolce, ci sono poche piante altamente sviluppate, a parte le alghe marine (Posidonia, Zostera ecc.). Queste sviluppano delle vere e proprie radici e prolificano ma in pratica non si possono coltivare negli acquari. Anche le mangrovie vivono in acqua marina, ma come piante esterne alla superficie dell’acqua con solo le radici in acqua. Le mangrovie forniscono agli acquari marini aperti un supplemento meraviglioso perché prelevano dall’acqua molti nutrienti indesiderati.

A parte questo, il mare è la patria di numerose specie di alghe. Alcune sono molto decorative, altre sono molto piccole e misurano pochi centimetri, altre possono raggiungere quasi mezzo metro (Kelp). Le alghe non possiedono delle radici vere e proprie, anche se talvolta pare che sia proprio così. Molte specie di alghe sono benvolute nell'acqua marina e vengono curate come le piante d'acqua dolce. Devi solo fare attenzione a non farle crescere troppo perché rischierebbero di ricoprire i tuoi coralli.

Crescita e rimozione

Rimuovi regolarmente le alghe in eccesso ma attenzione a non rimuoverne mai troppe in una volta. In caso di una crescita indesiderata di alghe si raccomanda di limitare le sostanze nutritive (nitrati e fosfati).

Qui troverai ulteriori informazioni sul tema dei valori dell'acqua nell'acquario marino: Valori dell'acqua .

Come alternativa o in aggiunta si possono usare gli antagonisti della relativa specie di alghe per combatterle in modo naturale. Altamente consigliati sono degli alghivori come i pesci chirurgo o le bavose, ma anche i gamberetti.

Alghe rosse coralline

Le decorative alghe rosse calcaree rappresentano un caso particolare perché necessitano specialmente del magnesio per la loro crescita. Misura il contenuto di magnesio ( JBL Mg/Ca test calcio/magnesio ) e, se necessario, aumentalo con JBL MagnesiuMarin o con un reattore di calcio.