Piante da laghetto

Le piante - gli aiuti più efficaci che esistono

Le piante nel laghetto non sono solo belle da vedere ma aiutano il tuo laghetto a funzionare biologicamente e provvedono a mantenere buoni i valori dell'acqua. Anche se molti pesci rosicchiano con piacere le piante, dovresti tenerle nel tuo laghetto.

Se hai la possibilità di inserire le piante nel tuo laghetto, che siano nell'acqua, sott'acqua o nella zona palustre – non importa dove, fallo! Le piante ti aiutano a mantenere limpida l'acqua e a combattere le alghe. Per crescere necessitano di composti azotati (ammonio e nitrato) e fosfati (PO4). Queste sostanze le prelevano dall'acqua del laghetto. Anche le alghe fanno parte delle piante e hanno bisogno dello stesso nutrimento. Se però le tue piante crescono rigogliosamente, alle alghe mancherà il nutrimento e non potranno crescere come devono. In questo modo sarà molto facile combatterle!

Assassini di piante: i tuoi pesci!

L'unico problema che hai è l’appetito naturale che hanno i tuoi pesci per la verdura. Se inserisci solo poche piante subacquee la tua gioia sarà di breve durata. I pesci rossi e le koi avranno scoperto subito questa leccornia e l'avranno fatta fuori completamente. Inserendo una maggiore quantità di piante, ci sarà una buona probabilità che crescano più rapidamente di quanto vengano mangiate. Le piante nelle zone palustri hanno nettamente migliori probabilità di sopravvivere. Pur essendo nell'acqua crescono in superficie. I pesci dovrebbero saltare fuori dall'acqua per raggiungerle. L'importante è solo che le radici delle piante siano nell'acqua del laghetto per poter ricevere i nutrienti dall'acqua.

Piante morte = cibo per le alghe

Le piante che appassiscono, come le ninfee in autunno, le dovrai rimuovere istantaneamente dal laghetto. Difatti, le sostanze nutritive che hanno assunto durante la crescita, dopo la loro morte ritornano nell'acqua e fertilizzano le alghe.