Quale tipo di habitat è più facile da ricreare in un terrario?

Deserto o foresta tropicale? Con o senza area sommersa? La zona del suolo o piuttosto le chiome degli alberi?

Naturalmente è comprensibile voler sapere quanto facile è la riproduzione di un habitat, ma sarebbe meglio porre una domanda diversa: quali animali vuoi allevare? Ogni specie animale richiede un suo tipo di terrario. Un fattore decisivo è anche lo spazio che hai a disposizione.

Iniziamo con la cura e l'allestimento facile: un terrario desertico ( Il terrario desertico ) è sicuramente più facile da arredare e necessita molto meno cura che un terrario tipo giungla con molte piante tropicali ( Il terrario di tipo foresta pluviale ). Ma le differenze nella cura non sono poi tanto grandi. Quindi lasciaci ritornare alla scelta degli animali o al tuo gusto estetico e vedere quale tipo di terrario ti si addice maggiormente. Non dimenticare di informarti se i candidati da te prediletti sono attivi di giorno o di notte.

Non c'entra se ti decidi per un terrario desertico o tipo foresta pluviale, ogni tipo di terrario abbisogna di una certa cura. In uno devi usare di più lo spruzzatore d'acqua, nell'altro è elementare impiegare tecnologia riscaldante.

Non appena ti sei deciso per un tipo di terrario è giunto il momento dei dettagli: i tuoi futuri compagni vivono in biotopi rocciosi o sabbiosi? Ma ci sono anche deserti di sassi e ci sono oasi nel deserto.

Anche riguardo agli abitanti della foresta pluviale esistono differenze fondamentali: ci sono animali che vivono sulla riva del fiume, sul suolo della giungla o nelle fronde degli alberi. Si tratta veramente di una foresta pluviale o piuttosto di una foresta secca tropicale o subtropicale?

Usando l'internet o i libri specializzati hai delle ottime possibilità di ricercare immagini dell'habitat naturale dei tuoi animali prediletti. Puoi anche sfogliare le gallerie di immagini delle spedizioni esplorative JBL visto che la nostra attenzione si concentra sugli habitat e perciò abbiamo molte foto disponibili.

Dati dei biotopi nelle spedizioni esplorative JBL

Temperatura dell'aria, umidità, radiazione UV e altri valori

Nelle annuali spedizioni esplorative JBL si analizzano biotopi e si misurano e registrano tutti i parametri come umidità temperatura dell'aria, lux, UV-A e UV-B.

Qui troverai tutti i risultati e le foto dei biotopi delle spedizioni esplorative JBL:

Spedizioni esplorative

Durante le spedizioni esplorative JBL analizziamo tutti i biotopi che incontriamo. Se si tratta di habitat acquatici eseguiamo sott’acqua, a diverse profondità, misurazioni dell’acqua, delle radiazioni UV e del lux, oltre a misurazioni delle correnti. Qui trovi le relazioni dettagliate assieme alle fotografie naturalistiche e ai dati di misura delle rispettive spedizioni esplorative.

Hai moltissima libertà nella riproduzione del terrario. Ci sono solo poche cose fondamentali che vanno osservate: il substrato assume un ruolo decisivo per molti animali. Assicurati che l'acqua non stagni se hai un substrato umido. Le vaschette per l'acqua e per il mangime devono essere sempre ben visibili. Le vaschette JBL per l'acqua e il mangime come JBL ReptilBar GREY sembrano fatte di pietra perché si abbinano meglio allo stile di un terrario che non il cotto.

Della riproduzione di un habitat fanno parte anche i fattori climatici. Luce, umidità e la temperatura diurna e notturna possono essere decisive per il benessere degli animali. Se ti servi della tecnica giusta questo non è un problema. Procurati solo le informazioni sui fattori che sono importanti per i tuoi animali. Noi ti spiegheremo poi come riuscirai a raggiungere queste condizioni.

Illuminazione

L'illuminazione corretta per terrari

L'illuminazione nei terrari ha molti compiti: è spesso essenziale per le piante, illumina il terrario, crea eventualmente calore ed è in grado di produrre radiazioni UV. Devi "soltanto" sapere cosa esigono i tuoi animali: hanno bisogno di luce, UV e calore o solo di uno o due di questi fattori? Secondo questi parametri va scelta l'illuminazione.

Illuminazione

L'illuminazione è uno dei fattori più importanti nella terrariofilia. Cosa c'è da considerare?

Calore

Come riscaldare correttamente il terrario

La temperatura corretta nel terrario è vitale per i suoi abitanti. Hai la scelta di creare la temperatura giusta con una lampada o con un tappetino riscaldante. Va ricordato che le lampade hanno bisogno di un cestello protettivo per evitare che gli animali ne vengano in contatto. Va anche ricordato che la lampada produce solo calore durante la fase di illuminamento. Spesso è questo che si desidera per avere una riduzione della temperatura di notte. Se invece vuoi anche di notte una temperatura più alta, devi prendere un tappetino riscaldante come JBL TerraTemp heatmat .

Qui puoi trovare maggiori informazioni sul tema del calore nei terrari:

Calore

Come riesci ad avere la temperatura corretta nel tuo terrario? Perché devono esserci dei luoghi caldi e altri più freschi?

Umidità dell'aria

Come ottenere l'umidità corretta nel terrario

Esistono diverse possibilità per regolare l'umidità nel terrario. Già una superficie più grande aumenta notevolmente l'umidità relativa. Spruzzando acqua ottieni l'umidità scelta nel modo più rapido e facile. Ma non a lungo perché la ventilazione (necessaria) del terrario ridurrà a sua volta l'umidità. In commercio ci sono anche nebulizzatori e umidificatori automatizzati. Importante è solo che tu regoli l'umidità differentemente secondo i valori diurni e notturni! Sul nostro pianeta non esistono alti valori costanti di umidità.

Qui puoi trovare maggiori informazioni sul tema umidità nei terrari:

Umidità dell'aria

L'umidità è d'importanza cruciale per gli animali del terrario. Ti spieghiamo come puoi regolare correttamente l'umidità

Terrari desertici

L'allestimento di un terrario asciutto

Nei terrari desertici con sabbia, sassi, piante e legno è di importanza vitale per gli animali che le tue accurate costruzioni di pietre siano stabili e non crollino o vengano spostate. È importante incollare assieme leggermente i sassi e/o il legno. JBL ProHaru Universale è ideale per questo scopo. Se non utilizzi troppa colla riuscirai anche a staccare i sassi quando sarà necessario. Guardati fotografie e descrizioni di biotopi per sapere quali piante vi si trovano. Per esempio, se i tuoi animali non conoscono i cactus pungenti, si potrebbero ferire.

Nella maggior parte dei deserti del mondo ci sono forti differenze tra le temperature diurne e notturne. Questo è facile da simulare con i sistemi di riscaldamento. Importante è che oltre ai punti soleggiati ci siano nel terrario anche luoghi più freschi dove gli animali possono recarsi.