La pulizia del terrario

Pulizia del terrario

Il tempo che impieghi ogni giorno per pulire un terrario dipende molto dalla specie e dal numero di animali che curi. I serpenti che vanno nutriti solo ogni 2-3 settimane o singoli animali causano ovviamente meno sporcizia degli animali che vanno nutriti ogni giorno o ad es. quando devi nutrire centinaia di girini nella riproduzione delle rane.

Per poter pulire perfettamente un terrario è necessario che gli oggetti di arredamento siano facili da togliere. Per rimuovere i depositi dalle lastre negli acquari di anfibi acquatici (ad es. Axolotl o Xenopi) utilizza come in un acquario di pesci JBL Magnete alghe , JBL Floaty II o un raschietto JBL Aqua-T Handy .

Il panno microfibra JBL (& spugna) JBL WishWash è molto efficiente perché non distribuisce lo sporco ma lo raccoglie. Nei terrari aridi i residui essiccati di mangime e delle feci sono facili da aspirare o da staccare con una pinzetta JBL PROSCAPE TOOLS P DRITTA e anche con una tenaglietta JBL CombiFix . Nei terrari umidi questi residui vanno rimossi assieme ad un po' del substrato che li circonda. Con l'aiuto di una spazzola, sotto l'acqua calda, togli lo sporco dagli oggetti di decorazione. Per pulire i vetri non utilizzare prodotti chimici aggressivi perché i loro residui possono risultare velenosi. Qui sono sufficienti acqua tiepida e spazzole, spugne o lame per le particelle più ostinate. Rimuovi le brutte chiazze di calcare con l'aiuto di acidi biologici non aggressivi e ripassa con il pulivetro JBL PROCLEAN TERRA e una spugna separata ( JBL Spongi . Se le rocce, il legno o gli accessori tecnici e altri materiali decorativi sono coperti di materia organica come alghe, muschi, muffe ecc. lasciali per una notte intera in un recipiente con JBL PROCLEAN POWER : ritorneranno come nuovi. Sciacquali bene per liberali dal composto di cloro.

Bastano solo pochi minuti di pulizia giornaliera del terrario ossia acquario per garantire ai suoi abitanti delle buone condizioni igieniche. Se si tarda troppo con le pulizie, la mancanza di igiene può richiedere una sostituzione completa dell'allestimento e persino causare inutili perdite di animali. Per i bacini d'acqua più grandi nei terrari tipo foresta pluviale, con o senza cascata, devi eseguire gli stessi lavori di manutenzione come per gli acquari. Per maggiori informazioni vai sul sito della JBL, area tematica "Acquario".