Acqua marina – manutenzione

La manutenzione dell'acquario marino

Ad alcuni sembra impossibile che secondo gli esperti un acquario marino ha bisogno di MENO manutenzione rispetto ad uno d’acqua dolce! Ma è vero, dato che nel primo non è necessaria la cura delle piante con fertilizzazione e potatura.

La manutenzione principale per gli acquari marini consiste nel cambio parziale dell’acqua regolare e nell’aggiunta di micronutrienti e calcio/magnesio. È importante monitorare la quantità di sale tramite un areometro, visto che il contenuto di sale aumenta pian piano con l’evaporazione dell’acqua.

Qui troverai ulteriori informazioni sul tema acqua marina Acqua marina - l'acqua . Qui scoprirai quali informazioni sul tema dell'acqua sono importanti e come mettere in moto un acquario marino

Per ulteriori informazioni vedi qui: Valori dell'acqua . Qui vedrai in dettaglio quali valori dell'acqua esistono, cosa rappresentano e come puoi ottimizzarli

A seconda della qualità della tua acqua del rubinetto, puoi semplicemente utilizzare questa oppure creare una riserva di acqua di osmosi. Tale riserva (anche da mischiare all’acqua marina fresca per il cambio parziale dell’acqua) è causa di grandi discussioni in molte famiglie! Non si può tenere nel bagno; in cantina non c’è né posto né l'allacciamento dell’acqua – dove si può mettere, allora? Bisogna trovare una risposta a questa domanda importante, per mantenere la pace in casa.

Per gli acquari di barriera ben avviati con pochi pesci, puoi addirittura assentarti per qualche giorno senza che i tuoi vicini o un alimentatore automatico debbano dar da mangiare ai tuoi animali.

In generale si può affermare che le attrezzature tecniche per un acquario marino potrebbero costare di più di quelle per acquari d’acqua dolce, ma a lungo termine otterrai un acquario ben funzionante e che non dà problemi. Te lo spieghiamo nella seguente sezione:

Accessori tecnici - acqua marina

Cosa distingue un acquario marino da uno di acqua dolce? Cosa occorre di speciale per un acquario marino?