Il TEMA CENTRALE della terrariofilia è l'illuminazione. I tuoi animali abbisognano soltanto luce o anche calore e radiazione UV? Qui le risposte.

L’illuminazione è uno dei fattori più importanti per curare con successo degli animali da terrario perché fornisce, oltre allo spettro luminoso visibile, anche calore e radiazione UV.

La più importante questione riguardo alla luce è quindi: gli animali hanno bisogno soltanto di luce visibile o anche di radiazioni UV? Spesso si sostiene che gli abitanti delle foreste pluviali richiedono una minore o un’assenza totale di radiazione UV e che invece gli animali desertici ne hanno sempre bisogno di molta. Questo non è proprio coretto perché un abitante delle foreste pluviali che vive sulla ripa di un fiume o sulle fronde degli alberi riceve una maggiore radiazione UV paragonato ad un animale desertico crepuscolare o vivente in una caverna. Scegli l’illuminazione giusta secondo il fabbisogno di UV.

Qui trovi sorgenti luminose senza raggi UV, con un basso o con un alto contenuto di UV:


Se si impiega una fonte di luce che emette radiazioni UV è importante sapere che il vetro lascia passare solamente il 50% della quantità di UV. Di conseguenza le fonti di luce che emettono UV vanno installate all’interno del terrario e non deve esserci nessun vetro tra la fonte di luce e gli animali.

Ugualmente importante è il fatto che la quantità di UV diminuisce significativamente con la distanza dalla fonte di luce. Quindi gli animali, quando l’unica fonte di luce è un tubo fluorescente a radiazioni UV, ricevono ancora sufficienti radiazioni solamente se si trovano a 10-20 cm dal tubo. Nei terrari più alti è assolutamente necessario offrire agli animali diverse possibilità per arrampicarsi, così che possano avvicinarsi alla fonte di luce. Siccome gli animali associano la luce al calore, cercheranno per conto proprio i punti più adatti per un “bagno di sole”. La capacità di arrampicarsi in alcune specie come le tartarughe è ovviamente molto limitata.


Installazione dell’illuminazione del terrario

I diversi tipi di lampade necessitano portalampade completamente diversi tra di loro. È importante scegliere il portalampada giusto perché molte lampade sviluppano altissime temperature ed è necessario escludere qualsiasi pericolo. JBL offre perciò cestelli di protezione resistenti al calore come JBL TempProtect light e portalampade resistenti alle alte temperature come JBL TempSet basic nel suo programma.

Per il solo radiatore JBL ReptilHeat viene offerto un cestello di protezione extra JBL TempSet Heat con un portalampada integrato.

Si può raddoppiare il rendimento luminoso dei tubi fluorescenti attaccando a questi SOLAR Reflect T5 + T8 i riflettori JBL lucidati a specchio. Per il portalampada biosogna fare attenzione che si tratti di un modello per camera umida, per non avere problemi quando si usa uno spruzzatore d’acqua.

Anche per le lampade a risparmio energetico ci sono nel frattempo riflettori di alta qualità che moltiplicano il rendimento luminoso ( JBL TempReflect light ).

Chi vuole applicare lampade agli alogenuri metallici deve usare speciali ballast come il JBL TempSet Unit L-U-W . Dato che le lampade agli alogenuri metallici hanno bisogno un’alta tensione di innesco, funzionano solamente con questi ballast speciali.

Non acquistate dei ballast di bassa qualità perché questi, quando la lampada è difettosa, continuano a scintillare ininterrottamente e possono causare un incendio del cavo per via della tensione d’innesco di 5000 V (non è un divertimento).

Attenzione: Anche se il tuo animale è notturno può avere bisogno, per un allevamento specie-specifico, di radiazioni UV. Lo si vede quando si studia dettagliatamente il modo di vita dell’animale. Per esempio i pitoni arboricoli notturni riposano durante il giorno tra le chiome degli alberi, ricevendo molta radiazione UV. La diminuzione delle radiazioni al crepuscolo dà inizio alla loro fase attiva. Anche gli animali crepuscolari ricevono ancora una certa quantità di raggi solari e con questi la luce UV. Un allevamento senza radiazioni UV quindi non è ottimale e può causare problemi.