La bellezza non è dovuta soltanto ai geni

Se la modella Heidi Klum si fosse nutrita sempre e solo di fast food, il suo corpo sarebbe oggi ben diverso. E questo non capita solo agli uomini, la nutrizione determina anche le forme delle carpe koi. Heidi però non ha la disposizione genetica per sviluppare belle chiazze rosse ben circoscritte (probabilmente non lo apprezzerebbe comunque). Se mangiasse enormi quantità di carote la sua pelle diventerebbe rossiccia ma senza chiazze rosse. Nelle koi è diverso. Le carpe koi hanno melanofori (pigmenti di colore) nel derma, ma la loro colorazione è fortemente influenzata dalla nutrizione.

Durante una visita all'allevamento di koi Marusei in Giappone, il rivenditore di koi Marc Heinz di Hechingen (Zollern Alb Koi), ha ricevuto in omaggio alcune koi. Queste, di quasi 60 cm, non erano perfettamente sviluppate nella loro forma. Dopo l'arrivo dei pesci in Germania, le koi ricevettero dapprima JBL ProPond Spring, poi JBL ProPond Fitness assieme a JBL ProPond Color e alla fine una busta di JBL ProPond Growth. Le foto prima e dopo dimostrano ampiamente l'importanza della nutrizione. È anche vero che le carpe koi giapponesi possiedono la virtù di avere una bellissima colorazione anche se non la si può notare sempre, come in questo caso. Ma con il mangime corretto sono diventate delle vere bellezze!

© 29.03.2018 JBL GmbH & Co. KG