Notizie

A 63 °C anche i sauri non si sentono più a loro agio

Alcuni risultati della spedizione di ricerca JBL in Australia furono sorprendenti: la temperatura della sabbia rossa australiana verso mezzogiorno era di 63 ° C, una temperatura da scottarsi i piedi! Con questo calore difatti non si vedevano né sauri, né serpenti o ragni. Questa temperatura particolarmente alta limita i periodi di attività degli animali al mattino, al tardo pomeriggio, alla sera o alla notte. Con 160.000 lux anche il valore dell’illuminamento resta il più alto mai registrato in tutte le spedizioni JBL. La temperatura dell’aria in quella data era di 50 °C e l’umidità relativa dell’aria del 20%. Gli animali non avrebbero potuto semplicemente spostarsi su altri suoli, le pietre rosso-chiaro si erano scaldate a 58,2 °C e il legno a 59,4 °C. Per completare i dati del biotopo è stata misurata anche la radiazione UV: la radiazione UV-A era di 3,36 mW/cm2 e la radiazione UV-B di 1,28 mW/cm2. Tutto sommato l’Outback australiano offre condizioni di vita piuttosto sgradevoli … ma nonostante ciò l’animale più ambito dei terrariofili

© 15.12.2015 JBL GmbH & Co. KG