Spedizione esplorativa 2016 in Venezuela

Spedizione esplorativa JBL 2016 Venezuela

Il campo delle ninfee

La nostra domanda agli indios sul posto dove trovare dell’acqua limpida non veniva ben capita. Ci mostravano dei punti in cui, secondo loro, l’acqua era limpida, ma ai nostri occhi questa appariva più che mai opaca. Così abbiamo cambiato strategia e chiesto di mostrarci dei posti dove trovare piante acquatiche. Questa idea ha avuto successo: siamo arrivati a un campo abbandonato dove l’acqua era un po’ più limpida che in tutti gli altri punti del delta che avevamo fino allora visitato. La visibilità era di circa 60 cm, che non sembra molto. Ma nell’acqua bassa dell’argine bastava per poter effettivamente osservare le piante e i pesci. Abbiamo visto cardellini acquatici (Pristella maxillaris), Crenicichla, Polycentrus e persino loricaridi. Tutto è andato bene finché uno che aveva fatto snorkeling ha cominciato a raccontare agli altri le sue scoperte. Dopodiché l’acqua è diventata una zuppa e la visibilità quasi nulla. Per fortuna c’era una certa corrente, così che la visibilità è ritornata dopo circa una mezz’ora.

Gli amici delle lumache non credevano ai loro occhi: le neritine che da sempre venivano considerate una specie asiatica, erano presenti qui in gran numero! Le loro particolari uova bianche aderivano al legno. Come ben si sa, queste lumache hanno bisogno di acqua salmastra per una buona riproduzione. L’acqua mostrava, è vero, un grado di durezza totale solo un poco più alto, cioè 28 °dGH, ma anche 0 °dKH e un pH di 4,5 non sono valori tipici per l‘acqua salmastra stagnante.

Molti partecipanti erano stupiti della qualità delle immagini subacquee poiché l’impressione soggettiva durante lo snorkeling era stata peggiore di come mostrassero poi le foto. Vi diamo qui un paio di informazioni sulle impostazioni della fotocamera: fotocamera Canon EOS 5 D con obiettivo EF 1:4 17-40 mm L USM con lente per macrofotografia +4 nella custodia subacquea di BS Kinetics con dome port piccola. Tutte le fotografie sono state fatte senza flash. L’impostazione ISO è stata messa a 1600, il massimo, le immagini sono così risultate un po’ granulose. A causa dell’alta ISO nell’automatizzazione del programma con sottoesposizione manuale di 2 si avevano ancora tempi di chiusura di 1/200 secondi e di apertura tra 10 e 13. Così le immagini hanno una buona profondità di campo e i pesci che si muovono velocemente come i caracidi non sono (troppo) sfuocati.

Cookie, qualche informazione e poi continua la navigazione

Anche il sito di JBL utilizza diversi tipi di cookie per poterti offrire una funzionalità completa e molti servizi. I cookie tecnici e funzionali sono strettamente necessari al funzionamento di questo sito. Inoltre utilizziamo i cookie per il marketing. Questo ci permette di riconoscerti alla tua prossima visita sul nostro vasto sito, di misurare il successo delle nostre campagne pubblicitarie e, tramite i cookie di personalizzazione, di rivolgerci a te individualmente e in modo diretto adattandoci ai tuoi bisogni, anche al di fuori del nostro sito web. Puoi decidere quali cookie accettare e quali rifiutare (per maggiori informazioni vedi "Modificare le impostazioni") in qualunque momento – anche in un momento successivo.

Hai più di 16 anni? Allora conferma l'utilizzo di tutti i cookie con "Ho preso atto" – e potrai continuare la navigazione.

Seleziona le tue impostazioni cookie

Cookie tecnici e funzionali, per fare in modo che tutto funzioni al meglio quando visiti il nostro sito.
Cookie di marketing, per riconoscerti sulle nostre pagine web e per poter misurare il successo delle nostre campagne pubblicitarie.