Cura delle piante

Le tue piante hanno bisogno di un po' di amore – la cura delle piante

Con la giusta fertilizzazione e un’illuminazione corretta, le tue piante cresceranno sane e forti. Ma come nella foresta pluviale, nell'acquario c’è una lotta per la luce. Tutte vogliono essere le prime ed avere il posto migliore. Ora è il tuo turno di fare l’arbitro. Molte piante a stelo diventano lunghe ed esibiscono le loro belle foglie solo nella parte superiore. Altre si riproducono attraverso gli stoloni e crescono in aree a cui forse non appartengono. Su alcune piante muoiono singole foglie, mentre altre piante crescono così vicine le une alle altre che si intralciano a vicenda. A quel punto è necessario agire:

1 Tagliare le piante a stelo lungo

Tagliare le piante a stelo lungo, ripiantarle e togliere la parte inferiore "inestetica". Queste misure si eseguono in maniera facile e precisa con una forbice angolare ( JBL PROSCAPE TOOLS S CURVA ) e una lunga pinzetta ( JBL PROSCAPE TOOLS P DRITTA ). Chi ha già lavorato con questi due attrezzi non cercherà più di accorciare e inserire le piante con le dita. Facilitano enormemente il lavoro.

2 Piante troppo vicine l'una all'altra

Dirada le piante che sono troppo vicine l'una all'altra e che non hanno quasi più foglie nella parte inferiore, per dare loro più spazio. Quando acquisti piante a mazzetti, guarda di separarle subito e di piantarle con un certo distacco. Per un lungo tempo non avrai problemi con le piante d'acquario che crescono troppo fitte.

3 Foglie morte

Taglia alla base le foglie morte delle piante del tuo acquario e rimuovile. Non appena le foglie delle piante diventano o verde chiaro, o brunastre, o trasparenti o bucherellate, vanno completamente tolte. Infatti, decomponendosi, rilascerebbero i fosfati e i nitrati legati ad esse nell'acqua dell'acquario, favorendo così la crescita delle alghe. Questa misura andrebbe sempre accompagnata da una ricerca della causa: le foglie schiarite indicano una carenza di minerali, di solito mancanza di ferro => aumentare la quantità di fertilizzante. Le foglie brunastre possono avere molte cause. Spesso è solo il cambio da sopracqua a sottacqua. Le foglie trasparenti compaiono se non si tolgono le foglie brunastre che si decompongono sempre di più. Le foglie bucherellate indicano la presenza di pesci erbivori come Ancistrus o cobiti.

4. Tagliare le foglie coperte di alghe

Taglia le foglie coperte di alghe e rimuovile dall'acquario. altrimenti morirebbero prima o poi. Naturalmente poi tentare di togliere le alghe a mano. Molto facile è con l'aiuto del guanto di manutenzione JBL ( JBL PROSCAPE GUANTO PULITORE ). Metti il guanto e sfila le foglie tra due dita per rimuovere le alghe.

5 Taglia gli stoloni, se necessario, e levali dall'acqua

Taglia gli stoloni, se necessario, e rimuovili. Di massima, gli stoloni sono qualcosa di positivo perché con essi la pianta si moltiplica, desiderabile ad es. nelle piante di prato. Ma anche le piante grandi come l'Echinodorus bleherae si moltiplicano tramite gli stoloni che possono crescere direttamente davanti al vetro frontale e impedire la visione completa dell'acquario. Dunque, fa attenzione alle piante che formano stoloni e dove questi poi crescono.

6 Fertilizzazione base settimanale

Esegui la fertilizzazione settimanale con JBL PROFLORA Ferropol . Con questo approvvigionamento di base circa il 90% delle piante d'acquario crescono molto bene e non mostrano sintomi di carenza come ad es. foglie verde chiaro (clorosi). Le piante rossicce e altre piante esigenti hanno un maggior bisogno di CO2 e di fertilizzazione minerale con JBL PROFLORA Ferropol . Inoltre hanno bisogno di una maggiore quantità di elementi traccia che si raggiunge con una concimazione addizionale con un fertilizzante giornaliero ( JBL PROFLORA Ferropol 24 ).

Misure di mantenimento settimanali: cura delle piante, controllo dell'acqua

Ti mostriamo e spieghiamo tutto quello che va eseguito una volta alla settimana e come va fatto: la manutenzione delle tue piante d'acquario e i più importanti test d'acqua.

7 Fertilizzazione giornaliera

Eseguire la fertilizzazione giornaliera con JBL PROFLORA Ferropol 24 . Come spiegato sotto 6, le piante rossicce e altre esigenti piante d'acquario hanno bisogno, oltre alla fertilizzazione di base, di una fertilizzazione giornaliera. Alcuni elementi traccia reagiscono velocemente con l'ossigeno nell'acqua e non sono più utili alle piante. Il fertilizzante giornaliero JBL contiene questi minerali sensibili oltre a potassio e ferro il cui consumo è molto alto da parte delle piante rosse, sensibili e a crescita veloce. Grazie all'addizione giornaliera (invece di settimanale) le piante possono estrarre dall'acqua i minerali prima che questi vengano ossidati in composti insolubili dall'ossigeno nell'acqua (per dire: arrugginiscono).

8 Fertilizzazione mensile delle radici

Fertilizzazione mensile delle radici con JBL PROFLORA Ferropol Root e ogni sei mesi con JBL PROFLORA Le 7 sfere . La maggior parte delle piante d'acqua assorbe i nutrienti anche attraverso le radici. Più estese sono le radici, più nutrienti possono assorbire. Per questo motivo si devono mettere a disposizione di queste piante acquatiche anche fertilizzanti da assumere attraverso le radici. JBL PROFLORA Ferropol Root (root, inglese, per radice) provvede per circa un mese le radici delle piante con minerali, mentre le 7 sfere provvedono le radici delle piante con minerali argillosi.

Manutenzione mensile: pulizia del filtro, fertilizzazione delle piante, pulizia dei vetri

Ti mostriamo e spieghiamo tutto quello che va eseguito una volta al mese e come farlo bene: la pulizia del filtro, la fertilizzazione delle piante e la pulizia dei vetri dell'acquario.

È tutto! La cura delle piante non richiede molto tempo, ma è molto importante per mantenere le tue piante belle e sane a LUNGO TERMINE.

Cookie, qualche informazione e poi continua la navigazione

Anche il sito di JBL utilizza diversi tipi di cookie per poterti offrire una funzionalità completa e molti servizi. I cookie tecnici e funzionali sono strettamente necessari al funzionamento di questo sito. Inoltre utilizziamo i cookie per il marketing. Questo ci permette di riconoscerti alla tua prossima visita sul nostro vasto sito, di misurare il successo delle nostre campagne pubblicitarie e, tramite i cookie di personalizzazione, di rivolgerci a te individualmente e in modo diretto adattandoci ai tuoi bisogni, anche al di fuori del nostro sito web. Puoi decidere quali cookie accettare e quali rifiutare (per maggiori informazioni vedi "Modificare le impostazioni") in qualunque momento – anche in un momento successivo.

Anche il sito JBL utilizza diversi tipi di cookie per poterti offrire una piena funzionalità e molti servizi: i cookie tecnici e funzionali sono necessari per permetterti una comoda visita del nostro sito. Inoltre utilizziamo i cookie per ragioni di marketing. Puoi decidere in qualsiasi momento – ora o più tardi – quali cookie accettare e quali no (vedi di più sotto "Modificare impostazioni").

Nella nostra informativa privacy verrai a sapere come elaboriamo i dati personali e per quali scopi impieghiamo l'elaborazione dei dati. verrai a sapere come elaboriamo i dati personali e per quali scopi impieghiamo l'elaborazione dei dati. Ti preghiamo di confermare con "Accetto" l'utilizzo di tutti i cookie.

Hai più di 16 anni? Allora conferma l'utilizzo di tutti i cookie con "Ho preso atto" – e potrai continuare la navigazione.

Seleziona le tue impostazioni cookie

Cookie tecnici e funzionali, per fare in modo che tutto funzioni al meglio quando visiti il nostro sito.
Cookie di marketing, per riconoscerti sulle nostre pagine web e per poter misurare il successo delle nostre campagne pubblicitarie.